Il Nocciolo. Una ricchezza, non una schiavitù

Sabato 2 dicembre 2017 – Vignanello
Ore 9.30 – Sala Consiliare

vignanelloA Vignanello l’incontro organizzato dal Bio-distretto della via Amerina tra agricoltori, comitati cittadini, medici, accademici, produttori e amministratori.

Il futuro del settore deve creare ricchezza e non schiavitù“.

“Vogliamo dare un messaggio chiaro – spiega il presidente del Bio distretto Famiano Crucianelli –  la coltivazione delle nocciole è stata ed è una ricchezza per il nostro territorio, ma questa opportunità si sta velocemente trasformando in un grande problema per la salute dell’ambiente e dei cittadini del nostro territorio. Non solo, è facile prevedere che domani, quando il mercato internazionale sarà nelle mani della o delle multinazionali che usano per i loro prodotti la nocciola (la Nutella della Ferrero costituisce una delle  realtà più importanti), allora grandi saranno anche i problemi economici per i nostri produttori e per i nostri contadini.  Il monopolio arricchisce le multinazionali e impoverisce i produttori e i contadini”.

Il convegno è stato promosso da:
BioDistretto della via Amerina e delle Forre
Associazione Italiana per l’Agricoltura Biologica – Lazio
Comune di Vignanello

Con la partecipazione di NO BAVAGLIO.


I VIDEO E I CONTENUTI DEGLI INTERVENTI

Clicca sul nome per visualizzare il video

Chiudi il menu