Filiera corta e biodiversa. Il futuro della nocciola

L’Italia è il secondo produttore mondiale, con 110mila tonnellate l’anno, anche se
in alcune aree del Paese i noccioleti si espandono a ritmi non naturali.
Viaggio nei distretti che coltivano e trasformano i frutti in modo artigianale.

CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO SU ALTRECONOMIA DI MAGGIO 2018

Chiudi il menu